Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Polo Universitario Penitenziario

Le biblioteche in carcere

Nelle carceri di Firenze e Prato sta nascendo un Polo bibliotecario penitenziario presenti presso i carcere di Dogaia, Sollicciano, maschile e femminile e Istituto Gozzini.

La rete esterna è composta da il Sistema bibliotecario di ateneo, BiblioteCanova Isolotto di Firenze e Biblioteca Lazzerini di Prato.

L'obiettivo è quello di promuovere la lettura in carcere, sviluppare le competenze di ricerca informativa, sostenere l'attività delle scuole e del Polo Universitario e di offrire servizi come il prestito, la documentazione delle attività delle carceri e la consultazione di banche dati. Le attività sono rivolte a detenuti, studenti e non, e agli operatori che a vario titolo lavorano in ambito penitenziario.

La referente del Sistema bibliotecario di ateneo è Silvia Bruni.

Il progetto in corso di svolgimento è il seguente:

 

Biblioteche e carcere, biblioteche in carcere

Progetto di sviluppo di servizi bibliotecari nelle case circondariali di Firenze e Prato

 
ultimo aggiornamento: 22-Lug-2019
Unifi Home Page

Inizio pagina